Il FAI riqualifica il colle che ispirò “L’Infinito”: Tassotti è parte dell’universo leopardiano.

_
In occasione del bicentenario dalla stesura de “L’Infinito” una delle liriche più famose dei Canti di Giacomo Leopardi, sono giunti a compimento i lavori di restauro dell’antico orto-giardino dell’ex Convento di Santo Stefano a Recanati, luogo che ha ispirato l’idillio leopardiano. L’intervento di restauro è opera del FAI - Fondo Ambiente Italiano, che tutela e valorizza i luoghi più speciali e unici del patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano. Una realtà con cui Grafiche Tassotti ha il piacere di collaborare da tempo: la stessa Carteria Tassotti è Punto FAI a Bassano da ben 20 anni. Inoltre al bookshop della casa-museo di Giacomo Leopardi è presente anche una selezione di prodotti Tassotti scelti appositamente dal FAI. La casa di Leopardi insieme alla Casa di Silvia e al museo dell’Orto potranno offrire così al pubblico la possibilità di immergersi nel mondo del poeta di Recanati: siamo lieti di essere parte di questo viaggio nel pensiero di uno degli autori più amati della letteratura italiana.

“Leopardi-Corriere-della-Sera”