Storia

Dal 1657 la stamperia Remondini in Bassano

Tra il 1657 e il 1861 Bassano acquisì fama in tutto il mondo per l'imponente attività editoriale dei Remondini.
Nel '700 la Remondini contava oltre 18 torchi per caratteri mobili, 24 torchi per la calcografia e oltre 1000 operai.
La produzione più rappresentativa comprendeva volumi di devozione, stampe popolari e carte da parati o per legatoria. La diffusione della produzione avveniva a mezzo venditori ambulanti, principalmente i tesini provenienti dal trentino con attività in tutta Europa, nelle Russie e anche nelle Americhe.

La caduta della Repubblica di Venezia segna il declino della Remondini e nel 1861, dopo duecento anni di imponente attività, le linee produttive vengono separate e cedute a vari produttori. Da Bassano arrivano a Varese le matrici lignee relative alla carta decorativa dando così origine alla carta Varese, stampata sino all’inizio del ‘900 dalla Cartiera Molina. Nel 1958 tutti i legni originali Remondini della Carta Varese ritornarono a Bassano, grazie alla donazione del Conte Sguardi erede dei Molina. Ora sono tutti esposti nel Museo Civico Remondini.

Grazie alla collaborazione con il Museo Civico cittadino, custode di importanti raccolte della produzione remondiniana, fin dall'inizio Tassotti ha riprodotto vecchie stampe popolari e carte decorative da parato - prendendo spunto da xilografie policrome originali Remondini - per poi completare il catalogo con stampe d’arte, biglietti augurali, diari, libri, cartotecnica, del “fai da te” e dell’origami.

 

La carta per un futuro più sostenibile

Dal 1957 in Bassano del Grappa, Grafiche Tassotti erede della antica stamperia Remondini

Diventare un “laboratorio di stamperia creativa”, dove mani esperte realizzano prodotti raffinati ed esclusivi. Essere fulcro di una sapiente tradizione artigiana, in grado di ripristinare una storia antica, guardando al futuro sotto il segno dell’innovazione.

Da oltre 60 anni è questa la missione della famiglia Tassotti, che  dal 1957, anno in cui Giorgio Tassotti iniziò l’attività di grafico stampatore a Bassano del Grappa in Veneto, ha raccolto l’eredità dell’antica stamperia Remondini, diventandone a tutti gli effetti la prosecutrice.

Vera e propria ambasciatrice del “Made in Italy”, l’Azienda è un punto di riferimento internazionale nel settore delle carte decorative.

Grazie alla collaborazione con il Museo Civico cittadino, custode di importanti raccolte della produzione remondiniana, fin dall'inizio Tassotti ha riprodotto vecchie stampe popolari e carte decorative da parato - prendendo spunto da xilografie policrome originali Remondini - per poi completare il catalogo con stampe d’arte, biglietti augurali, diari, libri, cartotecnica, del “fai da te” e dell’origami.

 

La Raccolta Remondini-Tassotti

A Bassano del Grappa presso il nostro punto vendita Carteria Tassotti a due passi dal ponte di Bassano, è esposta al pubblico dal 1992, la Raccolta Remondini-Tassotti, con originali del ‘700 appartenenti alla famiglia Tassotti.

La Raccolta Remondini-Tassotti fa parte dell'Associazione Italiana Musei della Stampa e della Carta.

Nel vicino Palazzo Sturm è visitabile il prestigioso Museo Civico dedicato alla antica stamperia Remondini nato nel 2007, con la collaborazione della Scuola di Grafica A. Remondini presieduta da Giorgio Tassotti.